Home News e circolariFinanza agevolata e agevolazioni fiscali Credito di imposta: ecco 3 agevolazioni utili

Credito di imposta: ecco 3 agevolazioni utili

by Gianmario Andriani
Credito di imposta

1-Credito di Imposta Investimenti Al Sud: importo, scadenza e beni agevolabili

Ad oggi il Credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi, nel Mezzogiorno d’Italia scade al 31 dicembre 2020

Il credito di imposta, pari al 45% dei costi sostenuti, riguarda l’acquisto di beni strumentali (attrezzature impianti e macchinari) nuovi destinati a strutture aziendali nelle zone ubicate nelle regioni del Mezzogiorno d’Italia (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abbruzzo).

Rientrano nell’agevolazione gli investimenti facenti parte di un progetto di investimento iniziale, l’ampliamento o l’innovazione relativi all’acquisto, anche tramite leasing, di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive nuove o già esistenti.

Chi può usufruire dell’agevolazione?

 Si ricorda che i soggetti destinatari dell’agevolazione sono le imprese che acquisiscono beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni:

  • Campania
  • Puglia
  • Calabria
  • Sicilia
  • Basilicata
  • Sardegna
  • Abruzzo
  • Molise

2-Credito di Imposta per Ricerca e Sviluppo

Con l’articolo 38 della Legge di Bilancio 2020 è stato innalzato dal 25% al 50% il credito di imposta delle spese per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, effettuati fino al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2020, solo nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Qual è la quota agevolabile?

La disposizione eleva tale quota agevolabile al 50%, solo con riferimento alle regioni del Mezzogiorno, al fine di potenziare lo strumento del credito di imposta.

3-Credito di imposta per l’acquisto di computer, tablet e software

Con l’art. 120 del decreto Rilancio (decreto-legge n. 34 del 2020) è stato istituito il credito di imposta per adeguamento degli ambienti di lavoro alle nuove disposizioni anti Covid, tra i costi rientrano anche quelli finalizzati all’acquisto di computer, tablet e software.

La Circolare n. 20/E del 2020 contenente chiarimenti in merito alla misura in commento riporta che il beneficio, è pari al 60% delle spese ammissibili sostenute nel 2020 per un massimo di 80.000 euro (il limite è riferito all’importo delle spese ammissibili, per cui l’ammontare del credito non può eccedere la misura di 48.000 euro. Pertanto, nel caso in cui dette spese siano superiori a tale ultimo importo, il credito spettante sarà sempre pari al limite massimo consentito di 48.000 euro).

Quali sono i beni agevolabili?

In sintesi per l’Amministrazione finanziaria rientrano nell’agevolazione ad esempio:

  •  programmi software,
  • i sistemi di videoconferenza,
  • i sistemi per la sicurezza della connessione,
  • gli investimenti necessari per consentire lo svolgimento dell’attività lavorativa in Smart Working, tra cui certamente possono farsi rientrare, computer, tablet, ecc.

Leggi anche questo articolo

related posts

1 comment

Ristori bis: ecco i codici ATECO e il calcolo del finanziamento a fondo perduto | News e circolari 13 Novembre 2020 - 19:37

[…] News Ristori bis: codici ATECO e calcolo del finanziamento a… Credito di imposta: ecco 3 agevolazioni utili Decreto ristori bis: cosa prevede il nuovo testo Bonus bici: come richiedere il bonus mobilità […]

Reply

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato. Sempre!

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Commercialista telematico .Net - Studio Monticchio e Partners will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.

Vuoi rimanere aggiornato gratuitamente sulle novità fiscali e tributarie?

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter

C'è un errore temporaneo. Riprova più tardi.

Lo Studio Monticchio e Partners utilizza i tuoi dati per inviarti informazioni economiche e fiscali. I dati NON vengono ceduti a terzi.