Home Superbonus 110%APPROFONDIMENTI SUPERBONUS 110% Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile

Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile

by Gianmario Andriani
Nuovo modello cessione del credito e sconto in fattura agenzia delle entrate editabile_pages-to-jpg-0002

Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile: scarica gratuitamente la versione editabile del modello per comunicare cessione del credito e sconto in fattura

Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile: scaricalo grautitamente!

Con il provvedimento del 12 novembre 2021 l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il nuovo modello di comunicazione.

In aggiunta sono state modificate anche le istruzione relative alla compilazione del modulo stesso.

Senza dubbio le modifiche si sono rese necessarie in seguito al decreto antifrode.

Infatti in seguito al suddetto decreto è sempre obbligatorio apporre il visto di conformità in caso di sconto in fattura e cessione del credito.

Quindi vediamo quello che c’è da sapere sul nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile:

Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 12 novembre 2021 in pdf: ecco le modifiche apportate al modello di comunicazione per la cessione del credito o sconto in fattura e alle relative istruzioni

Pertanto il 12 novembre 2021 l’Agenzia delle Entrate approva con provvedimento il nuovo modello di comunicazione dell’opzione della cessione del credito e sconto in fattura.

Quindi ecco il provvedimento scaricabile in pdf:

Allo stesso modo con il provvedimento si approvano anche le istruzioni, di cui parleremo in seguito.

Successivamente vedremo nello specifico le modifiche apportate al modello ed alle istruizioni.

Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile: cosa cambia nel nuovo modello per comunicare l’opzione della cessione del credito e sconto in fattura?

Quindi vediamo nello specifico cosa cambia rispetto al vecchio modello nel nuovo modello di comunicazione per la cessione del credito o per lo sconto in fattura.

In primo luogo si elimina dal modello la frase “Da compilare solo in presenza di Superbonus” nella sezione Visto di conformità.

Come già detto, questo perché in seguito al decreto antifrode è obbligatorio il visto di conformità in caso di cessione del credito o sconto in fattura per tutti gli interventi.

Cosa cambia nelle istruzioni alla compilazione del modello di comunicazione cessione del credito e sconto in fattura

Nelle istruzione viene ribadito attraverso diverse modifiche che il visto di conformità per ogni intervento se si opta per cessione del credito e sconto in fattura.

In aggiunta si stabilisce che la comunicazione è inviata dal professionista che appone il visto di conformità.

Ecco le istruzioni aggiornate scaricabili in pdf:

Nuovo modello di comunicazione dell’opzione editabile: scaricalo ora gratuitamente.

Come già detto è stato approvato il nuovo modello di comunicazione dell’opzione dello sconto in fattura e della cessione del credito.

Ecco una versione gratuita ed editabile infinite volte:

Pensiamo sia molto utile per compilare in maniera ottimale il modello e ridurre il tempo di compilazione e la possibilità di errore.

Ti potrebbe interessare anche la nostra guida sui massimali per il Superbonus 110.

In aggiunta ti consiglio il nostro file excel per il calcolo automatico dei massimali per il Superbonus 110.

related posts

1 comment

CIRO 7 Maggio 2023 - 20:03

ottimo

Reply

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato. Sempre!

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

Commercialista telematico .Net - Studio Monticchio e Partners will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.

Vuoi rimanere aggiornato gratuitamente sulle novità fiscali e tributarie?

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter

C'è un errore temporaneo. Riprova più tardi.

Lo Studio Monticchio e Partners utilizza i tuoi dati per inviarti informazioni economiche e fiscali. I dati NON vengono ceduti a terzi.